Ponza: una piacevole escursione verso il vecchio semaforo di monte Guardia

il samaforo di monte Guardia

Le escursioni sono uno dei tanti modi per scoprire l’isola di Ventotene. E visto che scarpe comode e voglia di camminare sono gli inseparabili compagni di qualunque vostra vacanza, c’è un’idea che fa al caso vostro: il vecchio semaforo sulla cima del monte Guardia.

  • Il semaforo. Si tratta di un’antica struttura che veniva utilizzata per le segnalazioni diurne (diversamente dal semaforo, che fa luce durante la notte). Il semaforo di monte Guardia aveva una funzione principalmente militare ma ben presto ebbe un ruolo importante anche per la marina mercantile. Durante la guerra, il semaforo fu dotato di diverse postazioni difensive. La struttura è in disuso dagli anni Cinquanta circa.
  • La torre. Oggi il semaforo di monte Guardia è in rovina, quindi avventurarsi all’interno è pericoloso. Originariamente, sul posto c’era una torre quadrata costruita tra il XVII e il XVIII secolo, i cui resti sono ancora visibili nella parte posteriore del semaforo. La struttura vera e propria del semaforo fu costruita nell’Ottocento proprio intorno all’antica torre. All’interno, una scala elicoidale porta al piano superiore.
  • Il panorama. Anche se entrare all’interno del semaforo di monte Guardia è sconsigliato, il posto offre uno dei panorami più belli di tutta l’isola: dalla cima del monte, infatti, è possibile ammirare tutta l’isola di Ponza dall’alto. E per arrivarci basta cimentarsi in una piacevole passeggiata di circa tre quarti d’ora tra i profumi del mare e della macchia mediterranea.

 

Fonte immagine: Di Ita01 – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2674321

Articoli correlati