Il porto di Ponza: arrivi e partenze traghetti e aliscafi

Il porto di Ponza è il maggiore delle isole Pontine ed è l’unico scalo per chi vuole raggiungere Ponza e visitare l’isola. Nonostante la grande crescita turistica degli ultimi anni, il porto riesce ad accogliere e gestire l’elevato numero di turisti che, soprattutto nei mesi estivi, raggiungono l’isola per le proprie vacanze.

Il porto di Ponza si trova nella parte centrale dell’isola ed è collegato alle altre frazioni da un’unica strada asfaltata. Non è raro, soprattutto a luglio e agosto, incrociare nel porto le imbarcazioni di personaggi famosi venuti a passare qualche giorno su questa splendida isola.

Collegamenti con Formia, Anzio e Terracina

Il porto di Ponza è collegato con i tre porti laziali di Formia, Anzio e Terracina. I collegamenti Formia e Ponza sono serviti da Laziomar con corse molto frequenti in alta stagione e più rare in inverno.

  • Dal porto di Anzio si arriva all’isola di Ponza con gli aliscafi della compagnia Vetor e i traghetti veloci della Laziomar.
  • Dal porto di Terracina si raggiunge Ponza con i traghetti della Laziomar e i mezzi veloci della Navigazione Libera del Golfo, ma solo da inizio aprile a fine settembre.

Il porto di Ponza: bello e funzionale

Il porto di Ponza è considerato un capolavoro dell’architettura borbonica. Costruito per volere di Re Ferdinando IV alla fine del 1700, ha una caratteristica forma arrotondata con case a due piani che affacciano direttamente sul mare.

Il porto non è solo il punto di arrivo di traghetti e aliscafi, ma rappresenta il centro della vita isolana. Ancora oggi circondato da imbarcazioni di pescatori, è ricco di negozi, bar e ristoranti che si animano soprattutto di sera. Ed è sempre da qui che partono le imbarcazioni a noleggio o i taxi del mare che fanno la spola con le cale e le spiagge più nascoste dell’isola.