Ventotene: un’isola che potete scoprire anche muovendovi a piedi

Ventotene a piedi

A seconda del periodo che avete scelto per visitarla, potrebbero esserci delle limitazioni per portare l’auto sull’isola. Ma niente paura: è possibile visitare Ventotene anche a piedi. E non perdere nessuno dei posti più belli che questa splendida meta riserva a tutti i suoi visitatori.

 

Quanto è grande l’isola

Considerate, infatti, che l’isola di Ventotene ha una superficie di poco inferiore ai due chilometri quadrati. Per rendere l’idea delle distanze che potreste trovarvi a percorrere, pensate che, tra i due punti dell’isola più distanti (punta Eolo a nord e punta dell’Arco e sudovest) ci sono circa 2,1 chilometri, che a piedi si percorrono facilmente in mezz’ora.

 

Le spiagge

Cala Nave, cala Rossano, Parata grande, cala Battaglia e Parata della postina sono alcune delle più belle spiagge di Ventotene. E sono tutte facilmente raggiungibili a piedi. A seconda della zona dell’isola nella quale vi trovate, a piedi non ci impiegherete mai più di mezz’ora: se vi piace camminare, sicuramente apprezzerete.

 

Come muoversi

Come sicuramente avrete capito, camminare a piedi è uno dei modi migliori per muoversi a Ventotene. In caso vi sentiste stanchi o non aveste molta voglia di camminare, potete anche optare per altre due pratiche soluzioni:

  • In bicicletta (che potete noleggiare sull’isola);
  • In barca (che potete noleggiare al porto).

Entrambe queste soluzioni vi permetteranno di muovervi piacevolmente per l’isola e, nel contempo, di ammirare qualche suggestivo panorama. In alternativa (ma si tratta anche della soluzione più costosa), potete optare per un taxi.

 

Dove alloggiare

Anche la scelta del posto dove alloggiare, tra le località dell’isola, è importante. Noi vi consigliamo di trovare un hotel o una casa vacanza a poca distanza dal porto, proprio dove attraccano i traghetti per Ventotene. Così facendo, una volta sbarcati potrete subito recarvi all’alloggio che avete prenotato, lasciare le valigie, vestirvi comodi e cominciare a visitare, a piedi, in bicicletta o come preferite, quest’affascinante isola del Mar Tirreno.

 

Fonte immagine: Commons.wikimedia.org

Articoli correlati