Visitare Ponza in un giorno: il meglio dell’isola in 5 tappe

Ponza in un giorno

Partendo alla buon’ora e con un itinerario ben organizzato, è possibile visitare Ponza in un giorno senza rinunciare alle attrazioni che ogni anno richiamano migliaia di turisti da tutta Italia e non solo. Gli orari dei traghetti per Ponza consentono di arrivare sull’isola al mattino presto e di lasciarla al tramonto: pur essendo la più grande dell’arcipelago Pontino, 12 ore saranno sufficienti per un tour in 5 tappe alla scoperta di questo piccolo tesoro del Mar Tirreno.

  1. Colazione da Guido: considerate questa prima tappa gastronomica come un must. Seduti in questo bar storico, potrete assaporare l’atmosfera placida del mattino nel centro di Ponza (Via Carlo Pisacane 13) e ristorarvi con caffè, sfogliatelle e brioche fatte in casa.
  2. Cala Feola: partendo dal porto di Ponza è possibile raggiungere una delle spiagge di sabbia più famose dell’isola, sovrastata dal bianco costone roccioso ricoperto dalla macchia mediterranea. Cala Feola si trova sulla costa occidentale e una volta lì, non perdete l’opportunità per visitare le piscine naturali.
  3. Le Forna: fate una passeggiata in questo piccolo centro abitato a nord dell’isola, un angolo di paradiso al riparo dalle masse di turisti e immerso nella natura e nelle antiche storie del passato.
  4. Cala dell’Acqua: situata vicino Le Forna, questa spiaggia merita una visita, anche breve, per il mare, i resti di un’antica cava di bentonite e l’atmosfera incredibilmente suggestiva.
  5. Faraglioni di Santa Lucia: tornando verso il porto, fermatevi ad ammirare i faraglioni, scogli maestosi che prendono il nome da una donna, Lucia Rosa, che si lasciò precipitare giù da queste rocce perché non poté sposare un contadino di cui era innamorata.

Se vi avanza ancora del tempo, tornate al porto e prima di riprendere il traghetto di ritorno, perdetevi nelle stradine del centro, magari assaporando un trancio dell’ottima pizza al taglio dell’isola.

Articoli correlati