Come organizzare un viaggio a Ponza spendendo poco

Ponza è una destinazione molto amata per tantissime ragioni e, per quanto apparentemente possa sembrare sia molto costosa, è possibile vivere per chi desidera vivere un’esperienza straordinaria fra Sole e mare senza spendere troppo. L’isola offre una natura incontaminata unita a una ricca eredità storica e culturale, e propone una vasta gamma di attività ed esperienze che possono essere adattate a ogni budget e ad ogni esigenza. Dalle escursioni lungo sentieri costieri con viste mozzafiato alle tranquille giornate nelle calette segrete con acque limpide, Ponza dà il benvenuto ai visitatori con la sua bellezza a largo delle coste laziali.

Come organizzare un viaggio a Ponza spendendo poco:

Raggiungere Ponza in traghetto

Per raggiungere il porto di Ponza è possibile prendere un traghetto dai porti di San Felice Circeo, Terracina, Napoli e Ischia Casamicciola. Questa è una soluzione di viaggio senza tutto molto conveniente, su cui tuttavia è possibile risparmiare ulteriormente utilizzando il comparatore online TraghettiPer verso le isole pontine. Inserendo i dati di viaggio (data e porto di partenza, specifiche sui passeggeri, ecc) è possibile confrontare tra loro le soluzioni di viaggio migliori per ogni esigenza. Gli aliscafi effettuano corse tutto l’anno, ma i posti terminano in fretta durante l’alta stagione. Per questa ragione, e per non gravare troppo sul budget, è consigliabile prenotare il biglietto per Ponza con largo anticipo

L’Isola di Ponza è un piccolo gioiello esplorabile piedi, in bicicletta o con uno scooter da noleggiare sul posto, senza necessità di portare l’auto. Inoltre, sono presenti molte restrizioni per lo sbarco e la circolazione di veicoli non residenti.

Mete e attività low-cost a Ponza

L’isola è così bella che, dal punto di vista naturalistico, la si può visitare senza troppe spese. Le spiagge libere, come Chiaia di Luna e Cala Feola, sono mete ideali per trascorrere giornate in completo relax. In generale, ci sono spiagge e calette meravigliose per 40 km di costa frastagliata che formano insenature e baie dove andare a cercarle. Alcune sono raggiungibili a piedi, ma la maggior parte si raggiungono solo in barca, come la spiaggia di La Parata vicino alla necropoli di Bagni Vecchio o le Grotte di Pilato.

Un’alternativa economica è raggiungere le piscine naturali di Ponza. Camminando su un sentiero sterrato vicino allo Scoglio della Tartaruga si arriva in un paradiso naturale in cui fare il bagno in 3 piscine di origine vulcanica. In alta stagione possono essere molto frequentate, anche perché sono sono servite da alcuni stabilimenti. Da questo punti può affittare una canoa ed esplorare i punti più selvaggi lì nelle vicinanze.

Ma Ponza non è solo mare. Dal punto di vista storico, è possibile visitare due bellissime sono due necropoli romane: una sui Guarini e l’altra un’altra a Bagno Vecchio. Inoltre, sono presentiti le splendide ville romane in località Sant’Antonio e in località Santa Maria, oltre alla famosissima Cisterna Romana della Dragonara nel centro storico di Ponza.

Dove dormire a Ponza

La zona preferita dai viaggiatori per dormire a ponza è senza dubbio Ponza Porto, la prima e sicuramente più affollata località di tutta l’isola, nella zona centro meridionale. I viaggiatori hanno una vasta scelta tra alberghi, B&B e appartamenti in affitto a prezzi anche contenuti, ma è necessario prenotare con un po’ di anticipo.
Da qui, è anche più facile spostarsi all’interno dell’isola attraverso il servizio di autobus con una corsa ogni 20 minuti. Per una maggiore libertà, però consigliamo di noleggiare uno scooter, un gommone o un taxi boat.

Le altre località meno turistiche dell’isola, sono: Giancos, Guarini, I Conti e Borgo Santa Maria. Da quest’ultima inizia la zona dell’isola chiamata “Le Forna” a circa 7 chilometri dal porto, un’oasi selvaggia di pace e tranquillità lontana dal trambusto dei turisti e con tariffe più economiche per la notte. Quest’area, per quanto raggiungibile dai mezzi pubblici, è circondata dalla natura rigogliosa e, per una maggiore comodità, a. Chi soggiorna a Le Forna può dotarsi di un mezzo privato per muoversi, noleggiato al suo arrivo al porto di Ponza.

 

Photo credits
Foto di Aldo Costigliolo da Canva

Articoli correlati

2 Maggio 2024

News & Info

Consigli per organizzare le tue vacanze pet-friendly alle isole Pontine

15 Febbraio 2024

News & Info

Qual è l’imbarcazione più veloce per raggiungere Ponza e da dove prenderla?

18 Dicembre 2023

News & Info

Quando andare a Ventotene: tutte le informazioni utili

Prenota il traghetto per le Isole Pontine con TraghettiPer

Metodi di pagamento
Certificazioni