Come si fa per muoversi sull’isola di Ponza? 4 modi

Ponza come muoversi

Sapere come muoversi sull’isola di Ponza vi consentirà di vivere al massimo le vostre vacanze, riducendo lo stress degli spostamenti e consentendovi di esplorare gli angoli più nascosti dell’isola in modo semplice e pratico.

Ci sono quattro modi per esplorare l’isola, tutti comodi. Sta a voi scegliere quello che più si avvicina ai vostri bisogni e si combina con le vostre esigenze.

  1. Autobus: a Ponza c’è un efficiente sistema di autobus locali che permette di girare l’isola in lungo e in largo, senza il problema del parcheggio. Il biglietto ha un costo di 1,50 euro.
  2. Taxi: il prezzo dei taxi è abbastanza nella norma. È possibile prenotarli in anticipo oppure fermarli per strada; solitamente il prezzo è variabile ma se bisogna percorrere un tratto lungo è possibile mettersi d’accordo con il tassista e provare a stabilire una cifra.
  3. A piedi o in bici: come muoversi a Ponza senza utilizzare mezzi a motore? L’isola si fa scoprire a ritmi lenti, noleggiando una bicicletta oppure passeggiando a piedi per i vicoli che sbucano spesso su terrazze panoramiche davvero mozzafiato e dal fascino unico.
  4. Barca: per assaporare appieno la bellezza di questo angolo di mondo non ci si può non concedere un’escursione in barca, che permetterà di avventurarsi tra grotte e calette poco frequentate e godere di un’infinita pace. Oltre alle escursioni già organizzate si possono anche noleggiare gommoni, barche a vela e catamarani.
  5. Scooter: dato che la macchina è meglio lasciarla a casa, un suggerimento su come muoversi a Ponza nel modo migliore è noleggiare uno scooter. Vi permetterà di intrufolarvi in tutte le stradine e cercare terrazze a picco sul mare da cui aspettare di ammirare il tramonto. Un’idea romantica e suggestiva.
Articoli correlati