Trascorrere il giorno di Pasquetta a Ponza: ci sono 3 cose da sapere

Pasquetta a Ponza

Ponza è un’isola molto particolare. Perché, nonostante negli ultimi anni sia diventata una rinomata quanto ambita meta turistica, è riuscita comunque a mantenere una sorta di fascino selvaggio. E anche per questo motivo state pensando di trascorrere qui il giorno di Pasquetta.

Per organizzare il viaggio al meglio, ci sono tre cose che dovete sapere.

 

1. Come arrivare

Per raggiungere l’isola di Ponza, bisogna imbarcarsi su uno dei tanti traghetti che, ogni giorno, assicurano un ottimo collegamento con la terraferma. I principali porti di partenza nel Lazio sono Formia, Anzio, e Terracina. Mentre i principali porti della Campania, dai quali partono i traghetti per Ponza, sono Napoli e Ischia.

La durata del viaggio in traghetto varia in base al porto di partenza. In linea di massima:

  • Il viaggio in traghetto dai porti laziali (Formia, Anzio, e Terracina) dura poco più di due ore.
  • Il viaggio in traghetto da Napoli dura circa due ore e trenta minuti, un’ora e tre quarti se invece si sceglie il traghetto veloce.

Il punto di arrivo di tutti i traghetti è sempre l’omonimo comune di Ponza.

 

2. Cosa fare/vedere

  • Dal momento che avete un solo giorno a disposizione e dovete cercare di vedere alcuni dei posti più belli dell’isola, il consiglio è di prenotare un posto su uno dei tanti tour in barca che fanno il giro di Ponza: in questo modo, potrete ammirare i faraglioni, le calette e gli splendidi fondali dell’isola (e, magari, vi renderete conto che vale la pena tornare a Ponza in estate).
  • Prima di ripartire la sera, niente di meglio di un giro tra le stradine e le piazzette dell’omonimo centro abitato: per rilassarsi un po’, immergersi nelle atmosfere rilassanti dell’isola e comprare qualche souvenir.

 

3. Cosa mangiare

Una vacanza degna di questo nome deve prevedere di assaggiare i piatti tipici del posto visitato e vale anche per l’isola di Ponza. Che può vantare una ricca quanto gustosa tradizione culinaria: durante questa Pasquetta, dovete assolutamente provare specialità culinarie come spaghetti con il granchio fellone, coniglio alla ponzese e cianfotta. Nel comune di Ponza, troverete diversi ristorantini, molti dei quali affacciati sul mare.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/gengish

Articoli correlati