Cosa vedere a Palmarola: escursione durante una vacanza a Ponza

Cosa vedere a Palmarola

L’isola di Ponza offre la possibilità di fare diversi tipi di escursioni, a cominciare dall’isola di Ventotene (ricca di incantevoli spiagge) fino ad arrivare all’isola di Palmarola, piena di cose da vedere e angoli naturalistici da esplorare. Questo scorcio di paradiso selvaggio dista solo dieci chilometri da Ponza: ogni giorno, dal molo principale partono diverse escursioni in barca.

Le tappe più belle:

  • Il faraglione di San Silverio è un suggestivo punto panoramico. Qui i ponzesi hanno voluto edificare una cappella dedicata a San Silverio, protettore di Ponza, il quale viene festeggiato ogni anno a giungo. Si possono ammirare una statua con una lampada a olio, simbolo di fede e devozione degli abitanti dell’isola.
  • Cala di Porto è un luogo magico dal fascino selvaggio. Ci sono soltanto una spiaggia di ciottoli, un mare cristallino e una serie di grotte lungo la costa (grotte che, anticamente, erano le abitazioni dei pescatori).
  • Le cattedrali sono tra le cose da vedere assolutamente a Palmarola. Un’autentica scultura di roccia modellata dal mare e dal vento nel corso dei secoli che ha ricorda una chiesa in stile gotico.
  • Ci sono poi diversi scogli dalle forme particolari come lo scoglio Fucile, lo scoglio Pallante e lo scoglio Suvace.
  • La Grotta del gatto è una grotta marina a cui è possibile accedere a bordo di piccole barche. L’acqua del mare si mescola a una sorgente di acqua dolce.
  • I faraglioni di Mezzogiorno sono un piccolo gruppo di quattro isolotti. Sono semplicemente spettacolari, soprattutto al tramonto.
Articoli correlati