Capodanno: 3 buoni motivi per trascorrerlo sull’isola di Ponza

Capodanno a Ponza

Sarà un Capodanno speciale, diverso dal solito. Un Capodanno lontano dal caos, dalle folle, dai rumori, dallo stress che non risparmia nemmeno l’ultimo giorno dell’anno. Per trascorrerlo sull’isola di Ponza, possiamo darvi tre ottimi motivi. Per vivere un’esperienza che, forse, avrete voglia ancora di ripetere.

  • Il mare d’inverno ha un fascino tutto particolare. Un fascino quasi magico. Il colore dell’acqua resta quell’azzurro intenso che ammalia tutti i visitatori. Ma sembra invitare alla riflessione, alla calma, alla pacatezza. Ammirare il mare d’inverno è il modo migliore per staccare dal quotidiano trantran, per sentirsi davvero lontani da tutti e da tutti, immersi in un senso di pace e tranquillità totali. Le stesse sensazioni che ispirano le più belle spiagge dell’isola in questo particolare momento dell’anno.
  • Si può passeggiare come non è possibile fare nelle altre stagioni. Quando il sole, magari, è troppo intenso, e fa troppo caldo, e c’è troppa gente. A Capodanno, invece, sarà come se l’isola fosse lì soltanto per voi. Le temperature restano piacevoli, anche se è inverno. Durante il giorno, il sole tenue accompagna le passeggiate, che si compiono su sentieri sempre in bilico tra i colori e profumi del mare e della macchia mediterranea.
  • I sapori di ciò che mangiate sono più intensi. Provare per credere. È come se la calma totale che abbraccia l’isola rendesse il cibo più buono e i sapori più persistenti. O forse è soltanto la tranquillità in cui ci si ritrova a vivere che rende tutto più buono, anche i semplici gesti, anche ciò che si dà normalmente per scontato e che invece, qui, a Capodanno, assume un significato diverso.

Infine, immancabile a Capodanno, c’è lo spettacolo di fuochi pirotecnici sul lungomare del centro abitato di Ponza. Il modo migliore per salutare l’anno vecchio e dare il benvenuto al 2018.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/weppos

Articoli correlati